Passa al contenuto principale
cadavere Rodano
Identificato il cadavere
trovato nel Rodano

È del 53enne Maurizio Mazzucato il corpo rivenuto ieri semisommerso nelle acque del torrente, nell’area dell’ex San Lazzaro, in città. La scomparsa dell’uomo, che abitava a Reggio ed era seguito dal Sert, era stata denunciata il 19 settembre. Non è stato riscontrato alcun segno di violenza e sarà l’autopsia a chiarire la causa della morte.

Un carabiniere cinquantenne, originario della montagna reggiana ma in servizio in Liguria, sospettato di essere il responsabile dell’incendio che il 13 luglio scorso ha completamente distrutto due mezzi della ditta di legnami di Stefano Dolci a Miscoso.

I carabinieri hanno arrestato il ragazzo, ora ai domiciliari, pedinando alcuni consumatori abituali di Albinea. Nella sua abitazione cittadina sono stati trovati quattro etti di droga, tra marijuana e hashish.

Malumori nella base sociale del Club auto e moto d’epoca per la proposta dei vertici di farsi carico delle attività di via Filangieri per tutto il 2017. ‘Il nostro Statuto non lo prevede – dicono alcuni associati – e nessuno ci ha mai consultato’.

Si è ispirato alle atmosfere della Hollywood degli anni ’70 lo stilista correggese Angelo Marani per la collezione primavera-estate 2017 che di recente ha sfilato a Milano.

Da sabato una serie di iniziative per informare le partorienti sulla rilevanza dell’allattamento al seno. Si parlerà di questo nella puntata di questa sera de ‘Il medico e il cittadino’ in onda alle 21.

Proseguono le indagini sul tragico incidente costato la vita al piccolo Alex Ceccardi. Ieri il medico legale ha eseguito una ispezione sul cadavere. Oggi il pm rilascerà il nulla osta per il funerale.

Il consiglio di amministrazione approva la semestrale: nella prima metà dell’anno persi oltre 12 milioni di euro. Il presidente Stefano Landi: ‘Mercato difficile, servono nuove misure per ridurre i costi’.

Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato questa mattina in un canale di scolo del torrente, dietro al padiglione Buccola dell’università. Era in avanzato stato di decomposizione e irriconoscibile. Potrebbe trattarsi di un 53enne seguito dal Sert.